AREA 231, NOTIZIE

29 maggio 2015 –E’ entrata in vigore la legge 22.5.2015 n.68, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.122 del 28.5.2015, recante disposizioni in materia di delitti contro l’ambiente

Di rilevante spessore risulta la modifica del d.lgs. 231\2001 sulla responsabilità delle persone giuridiche. Alle sollecitazioni pervenute con la Direttiva 2008/99/CE del 19 novembre 2008, sulla tutela penale dell’ambiente, l’Italia ha dato tardiva e parziale risposta soltanto con il d.lgs. 7 luglio 2011 n. 121, mediante l’introduzione degli articoli 25-decies e 25-undecies del D.Lgs. 231/2001, […]

AREA 231, GIURISPRUDENZA, NOTIZIE

27 maggio 2015 (c.c. 26 maggio 2015) – ordinanza – Tribunale del Riesame delle Misure Cautelari di Parma (il delitto di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche si perfeziona con la materiale esecuzione del pagamento

nel caso di prestazioni indebite di finanziamenti e contributi erogati in ratei periodici, il reato diventa a consumazione prolungata e pertanto il reato si consuma con l’ultimo pagamento, che segna la fine dell’aggravamento del danno – nella fattispecie è legittima la misura cautelare dell’esclusione della società da qualunque genere di beneficio economico pubblico ma la […]

AREA 231, GIURISPRUDENZA, NOTIZIE

5 maggio 2015 (c.c. 18 novembre 2014) n. 18634 – sentenza – Corte di Cassazione sezione VI penale (per l’adozione di una misura cautelare interdittiva nei confronti dell’ente raggiunto da gravi indizi di responsabilità per l’illecito dipendente da reato la nozione di profitto di rilevante entità ha un contenuto più ampio di quello di profitto inteso come utile netto in quanto in tale concetto rientrano anche vantaggi non immediati comunque conseguiti attraverso la realizzazione dell’illecito

il giudizio circa la sussistenza di un profitto di rilevante entità non discende automaticamente dalla considerazione del valore del contratto o del fatturato ottenuto a seguito del reato, seppure tali importi ne siano, ove rilevanti, importante indizio almeno con riferimento ad alcuni dei reati indicati nel Decreto Legislativo n. 231 del 2001 – il legislatore […]