AREA 231, GIURISPRUDENZA, NOTIZIE

30 settembre 2015 (c.c. 14 aprile 2015) n. 39373 – sentenza – Corte di Cassazione – sezione III penale (secondo il principio di legalità l’ente non può essere ritenuto responsabile per un fatto costituente reato se la sua responsabilità amministrativa in relazione a quel reato e le relative sanzioni non sono espressamente previste da una legge entrata in vigore prima della commissione del fatto

necessaria verifica della prosecuzione degli illeciti in materia di rifiuti oltre il luglio 2011 quando per il principio di legalità avrebbe potuto applicarsi la normativa introdotta dal d.lgs. 7/7/2011 n. 121 che aveva esteso la responsabilità dell’ente anche ai reati ambientali – i reati di abbandono di rifiuti e di discarica abusiva sono reati commissivi […]

AREA 231, GIURISPRUDENZA, NOTIZIE

10 settembre 2015 (c.c. 12 maggio 2015) n. 36531 – sentenza – Corte di Cassazione sezione III penale

poiché i reati tributari non sono ricompresi nella lista di quelli che consentono il sequestro per equivalente nei confronti di una persona giuridica secondo il d.lgs. 231/2001, il sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente prevista dalla legge n. 244 del 2007, articolo 1, comma 143 e articolo 322 ter cod. pen. non può essere […]

AREA 231, GIURISPRUDENZA, NOTIZIE

2 settembre 2015 (ud. 2 luglio 2015) n. 35818 – sentenza – Corte di Cassazione – sezione I penale (la responsabilità dell’ente sussiste anche quando l’autore del reato non è stato identificato o non è imputabile

e dunque anche quando la persona fisica a cui era stata attribuita la responsabilità del reato presupposto è stata assolta per non avere commesso il fatto – il mutamento della persona fisica ritenuta effettivamente responsabile del reato contestato non incide sul perimetro della contestazione di reato di cui è destinatario l’ente, in quanto esso risponde […]